Come vivere la passione per il poker al massimo: i vantaggi della lobby di SNAI

Come molti ben sanno, il poker è attualmente il gioco di carte più apprezzato e giocato del mondo, con tanti appassionati che ne hanno fatto addirittura una vera e propria professione. Nato negli Stati Uniti nel corso del 1800, il poker fu subito interessato da una significativa diffusione che lo rese celebre anche oltreoceano.
Con il trascorrere del tempo, il poker è stato declinato in tante specialità diverse, si pensi al celebre Texas Hold’em, o al poker Omaha, che registrano un numero sempre maggiore di consensi tra il pubblico. Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Pasquetta con Poker live

Pasqua, è tempo di vacanze e milioni di italiani si dirigono verso le mete del turismo più disparato. Lo sapevate che le località in cui è possibile giocare a poker live sono in continua crescita? Da una indagine non confermata da organi ufficiali ma che prende in considerazione un campione di agenzie di viaggio, sembrerebbe che località come Macao, scenario di ormai tante tappe di tornei internazionali di poker, il turismo è aumentato dell’8% circa nell’ultimo mese.

Consigli online

A dare più risalto a questa notizia è l’assenza di infrastrutture turistiche e attrazioni che non siano i casinò.Ma a cosa è dovuto il boom della crescita di tale fenomeno? In realtà la presenza di grandi tornei di poker Live sempre più pubblicizzati e la cassa di risonanza che gli fanno i Social Networks hanno l’effetto di far aumentare le presenze dei turisti in quelli stessi luoghi esotici in cui si organizzano tali eventi.

Sempre più operatori turistici, cavalcando l’onda del marketing di famosi operatori del settore Poker, organizzano viaggi verso lidi esotici più o meno allettanti dal punto di vista dell’intrattenimento a 360 gradi. Le due location principali di questo crescente afflusso turistico si trovano in asia e sono La Cina con Macau e Le Filippine con Manila. Se non avete ancora prenotato la vostra vacanza da gambler, affrettatevi all’agenzia di viaggio più vicina e chiedete un biglietto per queste località…magari troverete un last minute a prezzi stracciati a tutto vantaggio del vostro bankroll. Se non avete abbastanza soldi potrete sempre iscrivervi ad uno dei tanti tornei online approfittando del Bonus Poker senza deposito come quello di Snai.it e tentare la sorte oltre che sfoggiare una certa dote di bravura.

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Genova condanna il Gioco

La consulta del gioco del Comune di Genova ha chiesto a tutte le società di calcio del capoluogo di rinunciare a eventuali sponsorizzazioni da parte di società legate al mondo dei giochi a distanza, ha dell’incredibile e lascia sgomenti gli addetti ai lavori. Sarà questo l’inizio della fine dei giochi a distanza, oppure si tratta dell’ennesima crociata destinata a sfumare alla prossima giunta?

Consigli online


A Genova dopo l’introduzione delle ormai tristemente famose normative “anti slot”, la folla dei giocatori si è riversata sul digitale dove grazie a smart phone, tablet e pc hanno scoperto un nuovo mondo colorato ricco di offerte di gioco e bonus benvenuto senza deposito che sicuramente saprà supplire ad ogni voglia di gioco.Qualcuno ipotizza che questi provvedimenti donano linfa vitale alle associazioni criminali in quanto alimentano bische e gioco non legale. Altri, discutibilmente, temono che molti dei giocatori giunti al mercato digitale, potrebbero incappare su siti illegali, non controllati da AAMS e quindi senza nessuna tutela e garanzia, ma soprattutto senza nessun gettito erariale per la Comunità. In pratica le regole comunali nate per combattere le dipendenze, rischiano di provocare danni sociali ben più ampi di quelli prefissati.

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Nuove normative per il gioco all’orizzonte

Come noto, l’articolo 14 della legge 11 marzo 2014, n. 23 prevede un riordino del settore del gioco pubblico oltre a varie misure per il rilancio dell’ippica.
Questa settimana, nel corso di una seduta della commissione Finanze dello Stato, il presidente Mauro Maria Marino ha fatto il resoconto dei colloqui avuti al Governo con la Presidenza della Commissione finanze della Camera dei deputati. Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Scommesse Mondiali 2014

Il 2014 sarà, in ambito sportivo, un anno davvero… mondiale! Da un lato, le manifestazioni a vocazione planetaria che vengono disputate regolarmente ogni anno: si va dal campionato di Formula 1 (primo GP in programma il 16 marzo) a quelli, sempre d’area motoristica, del Motomondiale (inizio il 23 marzo) e delle SuperBike (addirittura già iniziato, col GP d’Australia del 26 febbraio scorso), a quello di ciclismo, che quasi chiuderà la stagione delle bici a fine settembre.

Consigli online

Dall’altro, i tornei iridati che hanno, invece, cadenza periodica, tra cui ricordiamo i campionati mondiali di volley, con il torneo maschile da disputare in Polonia (30 agosto-21 settembre) e quello femminile ospitato in Italia (23 settembre-12 ottobre), e, soprattutto, l’evento che catalizzerà più di ogni altro l’attenzione degli sportivi in tutto il pianeta, il Mondiale di Calcio che si terrà in Brasile tra 12 giungo e 13 giugno.Una tale offerta di manifestazioni sportive vedrà senza dubbio crescere ulteriormente l’attenzione sulle scommesse online e i maggiori provider nazionali e internazionali sono chiamati a soddisfare una domanda che, nel tempo, è divenuta sempre più esigente da parte di una clientela sempre più esperta e affezionata.

Se prendiamo Snai, marchio “storico” che in Italia costituisce una sorta di sinonimo del gioco e delle scommesse, possiamo vedere come i quotisti non siano certo rimasti ad aspettare, mettendo a disposizione degli scommettitori dalla “vista lunga” una serie di scommesse antepost da effettuare con largo anticipo rispetto alle varie manifestazioni. Per Brasile 2014, per esempio, da tempo sono disponibili le quote sul vincente finale (favoritissimi i padroni di casa, dati a 4, seguiti a ruota da Argentina, Germania e Spagna, rispettivamente a 5,50, 6,50 e 7,50) e su molte altre combinazioni legate all’esito del torneo. A titolo esemplare, citiamo la scommessa su “Confederazione del Vincente”, come a dire: in quale continente andrà a finire la coppa d’orata? Sulla scorta di una tradizione storica che vuole le squadre europee rimanere a bocca asciutta fuori dal Vecchio Continente (con l’eccezione della Spagna campione in Sudafrica) a favore, invece, delle sudamericane (col Brasile campione in USA e Corea/Giappone, oltre che in Svezia nel 1958), I quotisti Snai vedono un testa a testa tra le due aree che, da sempre, rappresentano lo zoccolo duro del pallone mondiale: la vittoria di un paese del CONMEBOL (Sudamerica) è data a 1,90, l’insieme delle europee è dato a 2,00, mentre le altre appaiono assai distanziate, con la quota 40 per africane e nordamericane, 80 per le asiatiche e 300 per l’Oceania, rappresentata dalla sola (e non favorita) nazionale australiana. Altre opzioni mondiali: la scommessa su chi vincerà gli otto gironi di qualificazione, il passaggio turno di ogni girone (quindi l’arrivo tra le prime due), il Passaggio Sì/No per ogni partecipante e, infine, la scommessa su quale girone esprimerà il vincitore finale, che vede il gruppo A del Brasile assai favorito (3,50) davanti a quelli di Spagna, Argentina e Germania, quotati a 5,00.
Già da ora non c’è che l’imbarazzo della scelta, ma, senza dubbio, di qui alla manifestazione l’offerta di scommesse si arricchirà con altre idee sia “tradizionali” (Miglior Marcatore, per esempio) sia innovative. Non resta che stare in campana e aspettare.

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Champions League in prospettiva: pronostici e scommesse

Esaurita la fase a gironi, con non poche sorprese e qualche dolore per il calcio italiano causa le eliminazioni di Juventus e Napoli, il più importante torneo continentale approda agli ottavi di finale: partite di andata e ritorno, eliminazione diretta, mors tua vita mea, senza sconti né pietà. Il tabellone offre una serie di confronti interessanti, a partire da Man City-Barcellona, per arrivare ad Arsenal-Bayern, a nostro avviso, il vero piatto forte del turno.

Consigli online

Le previsioni sono sempre difficili in una fase del genere, dato che alle partite di andata manca ancora molto tempo, ma proprio per questo l’idea di scommettere, “bruciando” tutti e, magari, azzeccando il pronostico con largo anticipo diventa sempre più invitante. Le quote non sorprendono, per adesso, specialmente quelle riguardanti le squadre favorite, ossia Bayern (3,50), Real Madrid (5,00) e Barcelona (5,50); Il riferimento, ovviamente, è quello di Snai su cui oltre ai pronostici della Chamionns è possibile consultare le quote scommesse serie A e tanti altri eventi di sport.. Meglio, quindi, orientarsi sulle seconde linee, magari individuando chi, nella seconda parte della stagione, possa essere destinato ad effettuare il fatidico salto di qualità utile per approdare alle fasi che contano e, perché no?, ad aggiudicarsi la vittoria. Il caso del Chelsea nel 2012, del resto, è stato emblematico: squadra “operaia” (quantomeno sul palcoscenico europeo), meno dotata di classe rispetto alle avversarie, consuma in semifinale una vendetta perfida contro quel Barcellona che troppe volte l’aveva castigata e s’impone sul Bayern in una finale davvero pazzesca. Diciamo che, tra le seconde scelte, personalmente non crediamo troppo nel Borussia Dortmund o nel Chelsea, entrambe a 12: difficile ripetersi a breve in campo europeo, specie in mancanza di una campagna di rafforzamento reale, il caso del Valencia, due volte finalista nel 2000 e nel 2001 (sconfitto da Real e Bayern, ai rigori), è davvero duro da eguagliare. Meglio il PSG, a 14, stessa quota di Man Utd e Atletico Madrid, ottime outsider, ma con scarse prospettive, a nostro di giudizio, di aspirazioni finali. Il 40 del Milan ci pare addirittura una quota ottimistica, probabile necessità da parte degli esperti di tener bassa l’unica italiana, quella che farà concentrare le giocate degli scommettitori “di cuore”: i rossoneri, onestamente, valgono molto più di 40, potremmo scrivere anche 100 senza fare torti a nessuno. Tra le sorprese assolute, una scommessina per divertirsi potremmo piazzarla sul Galatasaray, l’unica turca ad aver mai vinto una coppa internazionale (la Uefa, nel 2000, quando era data a 60!!!) e che la quota a 200 vale la pena d’esser giocata o, benché meno attrezzata, lo Zenit a 250. Che dire? Buona fortuna!!!

Posted in Uncategorized | Leave a comment

David Randall primeggia al WSOP Circuit

Ha avuto avvio l’emozionante Circuito Harrah WSOP 2012 – 13: 142 giocatori si sono sfidati a tavoli con un biglietto di entrata da 1.600$. Al momento attuale, dopo 17 livelli, il gruppo di 18 giocatori in gara è guidato da David Randall. Il giocatore è il solo ad essersi alzato dal tavolo con un tesoretto superiore alle 300.000 fiches, è più precisamente, 330.000. Dietro di lui troviamo Ryan Lung, con 284.500 fiches.

Consigli online

La giornata non era iniziata brillantemente per Randall. Il giocatore infatti aveva esordito come chip leader all’evento preliminare da 1000$, terminando però la partita con un deludente terzo posto. Oramai seduto al tavolo dell’evento principale, Randall ha dimostrato di essere un osso duro. Ne abbiamo apprezzato in particolar modo la mano al 16o livello, con i bui a 1.200/2.400/400. Questa mano ha permesso al giocatore di superare in un solo colpo il livello delle 200.000 fiches. Dopo aver aperto il piatto con un rilancio da 6.000, un avversario ha rilanciato a 15.000. Senza esitazione, Randall ha chiamato per vedere il flop, regina di fiori, 10 di cuori, 4 di picche. Entrambi i giocatori hanno fatto check, e il banco ha aggiunto il 4 di fiori al turn. I 2 giocatori hanno di nuovo chiamato check. Il river era un 6 di quadri, e Randall era in testa per i 15.000. Il suo avversario ha chiamato, ma ha sbagliato dopo che Randall ha presentato Asso e Regina di cuori. Prova subito i giochi di casino con william hill online per vivere una nuova esperienza di gioco su Internet.

La giornata si è conclusa con l’eliminazione di un numero non indifferente di campioni. Tra gli eliminati c’erano anche Alexandru Masek, cinque volte vincitore del mitico anello, Joe Kuether, Kathy Liebert Dwyte Pilgrim e Chad Brown. Il campione in carica di questo evento, Joe Kuether, ha affermato via Twitter che tornerà a difendere il suo titolo nella giornata 1b. Inoltre, la lista degli eliminati comprende altri personaggi di massimo valore nel poker mondiale, tra cui Jeff Madsen, Matt Affleck, Chris Bigler e David “ODB” Baker. Tra i campioni che invece restano in gara ci sono Eric Baldwin (220.000 fiches), Ray Henson (185.000 fiches), Valentin Vornicu (112.500 fiches), Kenna James (109.500 fiches). Va però ricordato che tutti i giocatori che sono stati eliminati nel giorno 1a hanno la possibilità di rientrare al giorno 1b. Nei prossimi giorni scopriremo se Joe Kuether sarà riuscito a salvaguardare l’anello WSOP oppure chi dei suoi sfidanti più promettenti, come David Randall, riuscirà a sfilarglielo.

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Michael Shumacher si ritira dal Circus della Formula 1

Suzuka 2012: Ancora sei Gran Premi di F1 e l’era di Michael Shumacher finirà per sempre. Questo quanto confermato dall’annuncio della settimana scorsa dal Team della Mercedes, secondo cui sarebbe stato ingaggiato Lewis Hamilton al posto del campione Pluri-iridato.

Consigli online

Dopo il rincorrersi di voci e speculazioni, nella conferenza stampa d’apertura del GP del Giappone, è stato proprio Shumi a rompere gli indugi e confermare la fine della sua carriera al termine della stacione 2012 di Formula 1.Ecco quanto dichiarato da Michael Shumacher durante la conferenza stampa di apertura del Gp del Giappone 2012 a Suzuka – “Ho deciso di ritirarmi alla fine di quest’anno – ha dichiarato l’ex campione davanti ad una nutrita folla di giornalisti -. Adesso mi sento davvero sollevato. So di poter competere ancora con i migliori, ma a questo punto è giusto dire addio. Se avessi voluto, avrei avuto diverse offerte per continuare in Formula 1. Con il mio ritorno non abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati, ma posso dirmi soddisfatto per la mia carriera nel suo complesso. Voglio ringraziare il team della Mercedes, i miei ingegneri e i meccanici per la fiducia che hanno dimostrato nei miei confronti. Adesso voglio soltanto godermi il resto della stagione e queste mie ultime gare. Ci ho pensato parecchio e ho capito che mantenere intatte le motivazioni e l’energia sarebbe stato difficile. Nel 2006 dissi che mi ritiravo perché avevo le batterie scariche, adesso sono ancora in riserva. Non so se è già giunta l’ora di ricaricarle, di certo ho bisogno di trovare una mia libertà”.

Tre anni fa, nonostante avesse già dimostrato di essere il re della F1 con i suoi innumerevoli record, decise di tornare nel Circus al volante della Mercedes, un colpo basso per tanti Ferraristi che si sono sentiti traditi dopo il suo no alla Ferrari, che lo aveva chiamato per rimpiazzare l’infortunato Felipe Massa pochi mesi prima, a causa di fantomatici problemi al collo spariti nel giro di poco tempo. Ma questa volta Schumacher, forse non più motivato come un tempo, non ha di certo brillato come il campione che si era ritirato nel 2006. Sette Mondiali vinti tra cui due in Benetton e cinque in Ferrari, ed inoltre due stagioni chiuse dietro al suo più ostico nemico Fernando Alonso. Da allora Shumacher è salito sul podio soltanto nella scorsa primavera a Valencia dove ha ottenuto una terza posizione, e rimediato ben 14 ritiri in tutto il campionato di F1 2012. Ma se il Kaiser non ha brillato le cause del suo fallimento, più che alla sua età sono imputabili alla scarsa confidenza con il nuovo Circus di F1 che è così profondamente mutato dalla sua epoca d’oro. Un tempo i piloti facevano test in pista fino allo sfinimento e qui spiccavano le sue doti di grande collaudatore. Oggi si fanno molti meno test e si usano i simulatori che il campione tedesco non digerisce. Oggi, dunque, il campione di F1 per eccellenza, che con la sua fisicità ed altruismo ha reso questo sport più affascinante che mai, si ritira per sempre.

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Niente licenza in Italia per Full Tilt Poker

Dopo la conferma dell’acquisto avvenuto da parte di Pokerstars nei confronti della nota poker room Full Tilt Poker, si annuncia che questa non potrà aprire il sito .it giacché la licenza non c’è. L’Italia, però, non sarà l’unico paese che farà a meno della famosa poker room; difatti, vediamo che non ci sarà nessuna licenza anche per Spagna, Fancia, Belgio, Danimarca ed Estonia.

Consigli online

E’ proprio Pokerstars a dichiarare che, al momento, la Red Room di Full Tilt Poker non aprirà le porte al mercato italiano; questo, però, non sarà l’unico mercato in cui i giocatori di poker non avranno accesso. Difatti, vi sono altri cinque paesi che non vedranno arrivare Full Tilt Poker: parliamo della Francia, Belgio, Danimarca ed Estonia. Va però messo in evidenza che ci sarà ugualmente la possiblità di recuperare i soldi in quei paesi dove, per l’appunto, prima esercitava il gioco la poker room.Questa è sicuramente un’ottima notizia per gli estimatori della famosa Red Room che, proprio in questi giorni, si è vista concludere l’accordo di acquisto da parte di una delle più note poker room nel mondo, ossia Pokerstars. Tuttavia i paesi dove vi è la legislazione nazionale sul poker online non avranno l’opportunità di giocare a poker.

Per i rimborsi, perciò, Pokerstars si sta muovendo e si è già messa in contatto con i paesi interessanti, prendendo contatti con le autorità. In questo modo, quindi, si potranno attivare i vari meccanismi per il rimborso vero e proprio dei giocatori di poker. Insomma, questa notizia è sicuramente quella che aspettavano da tempo molto giocatori di poker nel mondo!

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Zynga presto darà il via al gioco online real money

Di recente, il CEO Mark Pincus di Zynga ha fatto sapere che prossimamente l’azienda si aprirà al gioco online real money. Secondo il Ceo, l’Europa è sicuramente un mercato importante per il gioco online; si pensa che il calo di utenza in questo periodo a causa della crisi, abbia spinto Mark Pincus a quest’idea.

Consigli online

Recentemente l’amministratore delegato di Zynga, Mark Pincus, ha spiegato in occasione di una videoconferenza che sarà introdotto nel 2013 il gioco online in versione real money. Come ben saprete, Zynga è diventato famoso ad oggi per aver proposto sul famoso social network Facebook il famoso Zynga Poker, dove è possibile giocare con denaro finto, acquistando chips con denaro vero. Lo stesso Mark Pincus ha pensato bene di puntare al mercato europeo, giacché negli Stati Uniti ancora non è legale il gioco online; va detto comunque che si pensa che il gioco sarà legalizzato prossimamente giacché ci si avvia verso la liberalizzazione. Lo stesso CEO, proprio di recente ha acquistato una licenza in Gran Bretagna. Ma la cosa più clamorosa non è questo, bensì la notizia delle offerte fatta dei più grandi produttori di software al mondo ossia Playtech e Gtech, che si sono già fatti vivi con Mark Pincus.Ad ogni modo, va messo in evidenza che proprio nell’ultimo periodo Zynga ha perso ben il 40% del suo valore ed è sceso così a soli 3 dollari per azione. Quindi, nonostante quest’interessante proposta di investimento, Pincus potrebbe agire per il bene dell’azienda ma anche per tranquillizzare gli investitori di Zynga.  In particolar modo, gli ultimi tre mesi di Zynga non sono stati decisamente interessanti: difatti, vi è stato un calo davvero clamosoro! A questa notizia non molto invitante, va aggiunto peraltro che vi è stato un calo anche nei giocatori di Mafia Wars e Fontier Ville, dove la Zynga ha ottenuto risultati non molto soddisfacenti. Chissà se con l’apertura del gioco online in modalità real money, l’azienda non riesca a riprendersi del tutto ed a rilanciare le sua azioni. Non resta altro che vedere come evolverà la situazione!

Posted in Uncategorized | Leave a comment